top of page

WinteRace: decima edizione a marzo

La WinteRace torna a Cortina d’Ampezzo dal 9 all’11 marzo 2023 e festeggerà i suoi primi dieci anni.Saranno diverse le novità introdotte e la manifestazione avrà, già in evidenza dal logo, il tema 10. Il lancio della manifestazione è già iniziato lo scorso ottobre sui social (la Pagina Facebook e Instagram), sul sito ufficiale (www.winterace.it) ed è continuato con la presenza dello staff organizzatore in occasione di diverse manifestazioni di settore.

Anche per la decima edizione è stata confermata la presenza di importanti sponsor come Girard - Perregaux, Aston Martin Verona, Hand Picked, Vilebrequin, Cotton Sound, Campomarzio 70, Franz Kraler e Pomes. Il coinvolgimento dei territori è altrettanto presente con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo, il sostegno della Città di Bressanone, del Sonnenstadt Lienz (Austria), della città di San Candido e ,la promozione da parte di Veneto The Land of Venice.

“La WinteRace - dicono gli organizzatori Rossella Labate e Stefano Sangalli – è iscritta a calendario dell’A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano) a nome del Club Veneto AutoMoto d’Epoca Giannino Marzotto, e vi parteciperanno 50 auto storiche costruite entro il 1976. Alle vetture d’epoca si affiancheranno, seguendo lo stesso percorso della gara di regolarità, lo stesso regolamento e le stesse prove, le 20 vetture iscritte alla WinteRace Icon. Quest’ultime sono le auto – continuano gli organizzatori - scelte tra quelle che hanno i requisiti per essere considerate iconici punti di riferimento della produzione automobilistica mondiale. Siamo orgogliosi di aver raggiunto il traguardo della decima edizione – concludono gli organizzatori – che celebreremo in stile WinteRace insieme con gli equipaggi a Cortina d’Ampezzo. Siamo inoltre altrettanto felici del riconoscimento ricevuto a livello internazionale, già ora sono interessati ad essere al via di marzo numerosi equipaggi da Argentina, Messico, Germania, Austria, Inghilterra e Svizzera”.

Il programma 2023 comincia con l’arrivo al Grand Hotel Savoia di Cortina d’Ampezzo il 9 marzo, le verifiche sportive e tecniche, la consegna del roadbook e lo standing Dinner Girard – Perregaux.

 Il 10 marzo la partenza degli equipaggi avverrà da Cortina d’Ampezzo a partire dalle ore 9:00. La prima vettura arriverà dopo 100 chilometri a Bressanone. Durante la prima tappa è previsto il valico di cinque passi: Falzarego, Valparola, Gardena, Campolongo e il Giau per ritornare a Cortina d’Ampezzo.

 

Oltre all’aspetto naturalistico e a quello del piacere di guida lungo le strade dolomitiche, in questa prima frazione di gara è previsa la sosta per il pranzo a Bressanone e la successiva possibilità di visitare l’Abbazia di Novacella.

Sabato 11 marzo la seconda tappa di 200 chilometri lungo le strade italiane ed austriache, partirà sempre da Cortina d’Ampezzo alle ore 9:00 e il primo concorrente arriverà a Lienz, accolto da figuranti in costume intorno alle ore 12:00. Il rientro a Cortina prevede la novità del passaggio con sosta a San Candido intorno alle ore 15:00 da dove poi gli equipaggi raggiungeranno corso Italia per la passerella a partire dalle ore 16:00, mentre la cena di Gala con la cerimonia delle premiazioni comincerà alle ore 20:30.

Dopo 400 chilometri di strade di montagna, per poter essere iscritti nell’albo d’oro dell’edizione del decennale sarà necessario essere i migliori nelle prove di regolarità.  

Comments


bottom of page